La penisola di Bahoruco

Bahoruco

Partendo da Barahona e seguendo la starda verso sud si troveranno alcune delle spiagge più belle dell’isola. A San Rafael, si potrà godere della specialità locale: il “bagno doppio”, prima nel mare e poi nell’acqua dolce del fiume. Dopo aver passato la spiaggia chiara di Paraíso, la laguna di acqua dolce di Los Patos e le caratteristiche case di pietra di Enriquillo, si giunge a Oviedo, punto di partenza per le escursioni nel Parco di Jaragua. si tratta dell’area protetta più grande dell’isola: 1.400 Km² di assoluta natura, formazioni geologiche con più di 50 milioni di anni, la Laguna di Oviedo con la colonia di fenicotteri più grande dell’isola, la Bahía de las aguilas, le isole di Beata e Alto Velo, le cui spiagge isolate sono l’habitat naturale di numerose tartarughe marine, Playa Larga è un “asilo” per poter deporre le uova. Proseguendo lungo la starda che porta alla costa, si trova la spiaggia solitaria di Cabo Rojo, più avanti il villaggio di pescatori di Pedernales

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: