Meta turistica Boca Chica Repubblica Domenicana

Soltanto dieci anni fa, la Repubblica Dominicana non era considerata territorio turistico. Negli ultimi anni, però, il numero di turisti è cresciuto a tal punto che il paese è ora considerato una delle maggiori attrazioni turistiche dei Caraibi.

Documento tratto da………

Il settore del turismo è cresciuto nel 2000 del 16,1 percento rispetto all’anno precedente. Si sono avuti così guadagni di circa 3 miliardi di dollari US. Nel 2003 la Repubblica Domenicana ospitó giá 2,8 milioni di turisti che fecero guadagnare al Paese ben 3,2 miliardi di US-dollari.
La situazione politica stabile, le spiagge dalla sabbia finissima e i prezzi favorevoli costituiscono un’attrattiva considerevole specialmente per i turisti “tutto compreso” dall’Europa e dal Nord America.

Sfruttamento sessuale dei bambini nel turismo

Il boom turistico, unitamente ad altri fattori, ha contribuito all’espansione delle infrastrutture di svago. Con queste si è avuto un aumento della prostituzione e del commercio umano. La prostituzione è incoraggiata dall’mpoverimento. In particolare, i bambini di strada nelle città sono minacciati da rapimenti e quindi da sfruttamento sessuale a scopo di lucro. Nella loro disperazione, alcuni cedono davanti a promesse di lavori ben pagati.

La difficile situazione che deve affrontare la popolazione è sfruttata da gente priva di scrupoli di altri paesi. Non meno di 50.000 donne e bambini della repubblica Dominicana lavorano in paesi stranieri nella “industria del sesso”; è il quarto maggior numero dopo la Tailandia, il Brasile e le Filippine.

La Repubblica Dominicana, l’11 Giugno 1991 ha ratificato la Convenzione UN sui Diritti del Bambino ed ha iniziato a proteggere i bambini contro ogni forma di sfruttamento sessuale e di abuso sessuale.

Chiunque osservi un caso di abuso sui minori dovrebbe riferirlo all’operatore turistico, alla guida turistica e/o al direttore dell’albergo. Riferimenti possono essere fatti anche alla polizia locale, alle ambasciate e alle organizzazioni non governative che si occuperanno di questi ca.

HIV/Aids

Con il dilagare della prostituzione, si teme un aumento della diffusione di HIV e AIDS. Secondo le valutazioni dell’Organizzazione Nazionale di Controllo dell’AIDS e dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, alla fine del 2003 88.000 individui della Repubblica Dominicana erano HIV positivi; tra questi, 23.000 donne e 2.200 bambini. Nel 2003, 7.900 dominicani sono morti in seguito all’infezione del virus HIV.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: