Monasterio de San Francisco

 
Il primo monastero del Nuovo Mondo (Hostos, tra E. Tejera e Restauracion; ingresso gratuito; aperto tutti i giorni h 917) apparteneva al primo ordine di frati francescani giunti a Hispaniola per evangelizzare l’isola. Costruito nel 1508, il monastero in origine consisteva di tre cappelle tra loro comunicanti. Dato alle fiamme da Drake nel 1586, il monastero venne poi ricostruito, devastato da un terremoto nel 1673, ricostruito, danneggiato da un altro terremoto nel 1751 e ricostruito ancora una volta. Dal 1881 fino agli anni Trenta fu utilizzato come manicomio, e si possono ancora vedere alcune parti delle catene impiegate per legare i ricoverati. Un potente uragano abbatté il manicomio e gli edifici furono poi abbandonati alle forze della natura. Oggi queste rovine vengono utilizzate per qualche concerto e spettacolo artistico.
Museo de las Atarazanas Costruito agli inizi del XVI secolo, l’edificio inizialmente funse da deposito della dogana e in seguito da magazzino. Oggi ospita un museo navale poco visitato (all’angolo tra La Atarazana e Vicente Celestino Duarte; ingresso US$1; aperto da lunedì a sabato h 9- 1 8 e la domenica h 917, chiuso il mercoledì) ma veramente interessante. All’ interno troverete oggetti recuperati da relitti di navi che avevano fatto naufragio al largo della Repubblica Dominicana centinaia di anni fa. La collezione del museo comprende cannoni, crocifissi, monete d’argento, fibbie da cintura, piatti, cucchiai d’argento, spade, bottiglie di brandy, pipe e lingotti d’argento. Le didascalie sono in spagnolo e inglese e offrono moltissime informazioni interessanti sulla vita che si conduceva a bordo dei galeoni spagnoli che solcavano le acque del Mar dei Caraibi. Si apprende, per esempio, che un comune marinaio su un galeone che veleggiava tra Santo Domingo e la Spagna nel XVI secolo guadagnava 20 reales (monete) al mese; in quel periodo un real era il prezzo richiesto per passare una notte in una delle migliori locande di Siviglia.

Powered by Qumana

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: