Cotui

Come quella di altre città della Valle del Cibao, la storia di CotU! inizia con una comunità di contadini dediti all’allevamento del bestiame e alla coltivazione a scopo di sussistenza. Da un censimento effettuato nel 1690, sappiamo che CotU! consisteva all’epoca di 70 famiglie, residenti complessivamente in sole 20 capanne. Nel corso dei successivi cento anni, la città aumentò un po’ di dimensioni e di popolazione, ma rimase una semplice comunità rurale impegnata a cercare di sbarcare il lunario.

Come Moca, ebbe la sventura di attirare l’attenzione di un comandate haitiano, Jean-Jacques Dessalines, che cercò di annetterla insieme con altre città dominicane ad Haiti. All’inizio del 1804, i residenti di Cotui dovettero lasciare le loro case, il bestiame e i campi sotto la minaccia delle baionette. Tuttavia, dopo diverse settimane, fecero gradualmente ritorno, poiché non avevano alcuna voglia di ricostruire il loro villaggio da zero in qualche altro luogo.

Un anno dopo, tornarono anche gli Haitiani, guidati da Henri Christophe, e questa volta il villaggio fu raso al suolo e gran parte della sua gente venne uccisa. Per la verità, a parte Santo Domingo, soltanto le città di Bayaguana, El Seibo e Higiiey, nell’estremità orientale del paese, sopravvissero. Tutte le altre furono abbandonate e la gran parte di esse rimase disabitata per anni.

Attorno alla metà del 1800, Cotui doveva ancora riprendersi. La sua scarsa popolazione di contadini viveva in estremo isolamento e coltivando giusto il necessario per vivere. Più di 140 anni dopo, la vita è ancora difficile per gli abitanti di Cotu!. Nel 1989, oltre 100 contadini sono stati imprigionati dopo gli scontri con l’esercito seguiti alle proteste della gente per le entrate sempre più ridotte a causa dell’ inflazione.

L’ingente afflusso di denaro proveniente dal tufismo, che ha dato nuova linfa alle città di tutta la repubblica negli ultimi decenni, non è ancora arrivato a Cotui, che non vanta alcuna vera attrattiva per i visitatori. Tuttavia, l’Hwy 17, la strada che raggiunge Cotui diramandosi dall’Hwy Duarte e passando dal piccolo villaggio di Maimon, regala panorami molto belli, poiché attraversa serpeggiante canyon ricchi di vegetazione e corre in cima a un crinale che domina uno splendido fiume.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: