Museo de Arte Moderno

Il Museo di Arte Moderna (‘lr 685-2153; ingresso US$I,50; aperto da martedì a domenica h 10-17) rappresenterà una scoperta inaspettata per chi associa l’arte dominicana con i pittori prillÙtivisti. Alcune

opere sono sicuramente influenzate daL primitivismo in voga a Parigi circa 50 anni fa. Tuttavia le opere esposte al museo testimoniano che la maggior parte degli artisti dominicani non appartengono a quella scuola, un fatto che appare sempre più chiaro man mano che si procede nella visita da una sala all’altra dell’edificio di quattro piani che ospita un’esposizione permanente di arte dominicana, mostre temporanee internazionali e alcune esposizioni temporanee di artisti locali e caraibici. Fra i grandi nomi dell’arte dominicana le cui opere sono presenti nella collezione permanente ricordiamo Luis Desangles, Adriana Billini, Celeste Woss y Gil, José Vela Zanetti, Dario Suro e Martin Santos.

Museo Nacional de Historia Natural

Il Museo Nazionale di Storia Naturale (‘lr 689-0106; ingresso US$1,50; aperto da martedì a domenica h 10-/7) ospita alcune esposizioni interessanti, ma comprensibili in maniera approfondita solo per chi sia in grado di capire le didascalie in spagnolo. Il primo piano presenta l’ambra la sua formazione, l’estrazione, la lavorazione e così via – e alcune esposizioni sulla storia biogeografica dell’isola. Il secondo piano è dedicato alle specie animali presenti sull’ isola e alla loro distribuzione, con numerosi uccelli e pesci impagliati. Anche il terzo e ultimo piano è dedicato alle specie endemiche dominicane, benché una sala contenga un leone impagliato e a!tri animali originari di altri paesi del mondo. Nell’insieme, come spesso succede per i musei di storia naturale, non è niente di speciale.

Museo Nacional de Historia y Geografia

Questo museo (‘fr 686-6668; ingresso US$I,50; aperto da martedì a domenica h 10- 17) è diviso in tre ali, ciascuna contenente un’esposizione di un periodo specifico, ed esattamente 1822-1861, 18611916 e 1916-1961. In ordine cronologico, la prima ala è dedicata alle battaglie tra Haitiani e Dominicani; sono esposte molte armi che risalgono a questo periodo insieme a diverse opere d’arte patriottica. La seconda ala si concentra soprattutto sul generale Ulises Heureaux, il più famoso dittatore del paese del XIX secolo. Nella terza ala viene invece presentata la vita di Trujillo, il principale dittatore del paese del Novecento, soprattutto attraverso i suoi effetti personali (i pettini, il rasoio, il portafoglio e altri oggetti sono esposti in gran pompa). Il museo non è all’altezza delle aspettative e sono pochi i turisti che vi rimangono per più di 30 minuti.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: