Concorso vinci Iphone 3g

banner per la sponsorizzazione

Ciao a tutti ragazzi, voglio segnalarvi una simpatica iniziativa di Wikio. Ha messo in palio 2 iPhone che verranno estratti il 25 Luglio 2008. Per partecipare è semplicissimo, basta cliccare sull’immagine qui sopra o su questo link, e inserire i vostri dati.
Il premio come detto è un iPhone 3g da 8gb, e per iscrivervi avete tempo fino al 16 Luglio. Non perdete tempo ragazzi, non costa assolutamente nulla partecipare!
Buona fortuna!

Annunci

Las Galeras

Las Galeras playarima del 1990, c’erano soltanto due semplici alberghi in questo villaggio di pescatori con un’infinità di palme ondeggianti e un’ampia spiaggia, vicino alla gola della Bahfa de Rinc6n, 28 km a nord-est di Samana. Le cose stanno però rapidamente cambiando e oggi ci sono 16 alberghi, quasi tutti abbastanza confortevoli, e di certo altri ne saranno costruiti in futuro. La scelta, per quanto riguarda le possibilità di alloggio, è assai superiore rispetto a quella offerta da Samana, così, se disponete di un veicolo, o non avete problemi a prendere un gua-gua, e volete trascorrere le giornate osservando le balene a Samana, vi consigliamo di pernottare a Las Galeras.

La maggior parte dei visitatori giunge a Las Galeras per rilassarsi negli alberghi e sulla spiaggia, Tuttavia, l’ancora lussureggiante vegetazione e le splendide e isolate spiagge a poca distanza dalla città, rendono quest’ area ideale da esplorare a cavallo, in motocicletta, in fuoristrada o con una moto ATV. Tra le spiagge della zona, c’è l’appartata Playa Rincon, che il Condé Nast Traveler annovera tra le 10 migliori playas dei Caraibi.

Pernottamento

PernottamentoLe tariffe qui riportate sono quelle della bassa stagione. Quando le balene si trovano nelle vicinanze della città, possono salire fino al 50% in più.

L’Aguada Tropical (Av la Marina) Camere US$20. L’Aguada, il migliore dei modesti alberghi economici di Samana, si trova accanto al Tropical Lodge Hotel, ma 75 m più indietro rispetto alla via principale. Costruito nel 1997, questo piccolo albergo a due piani dispone di camere spaziose che non ricevono le amorevoli cure di cui avrebbero bisogno. Oltre a necessitare di una mano di vernice fresca, queste stanze, come tutte le altre della città, sono corredate di zanzare. Portatevi dietro l’apposita spirale – sarete contenti di averlo fatto.

Hotel Doria (‘8’ 538-2041) Singolel doppie US$16/20. Gli stranieri in arrivo con il traghetto vengono spesso avvicinati da ‘guide’ che si offrono di mostrare loro gli alberghi ‘migliori’ e più convenienti della città e poi li conducono direttamente a un albergo di proprietà di qualche loro famigliare. Questi luoghi sospetti andrebbero evitati. Un’eccezione è il Doria Hotel, situato in una via senza cartelli vicino Calle Santa Barbara, Benché esternamente assomigli a un carcere, è un albergo abbastanza confortevole, se si arriva preparati ad affrontare le zanzare.

Continua a leggere

La più giocasa delle Balene

Le megattere, chiamate in inglese humpback whales (balene dalla gobba), per via della singolare curva ad arco che il loro dorso assume quando s’immergono, sono diffuse in tutti gli oceani. Quelle che fanno la loro comparsa ogni anno al largo della costa della Peninsula de Samanà migrano tra l’Atlantico settentrionale e il Mar dei Caraibi. La loro migrazione, di oltre 5000 km, è una delle più iunghe compiute da un mammifero.

Balene_salto

Le megattere si spostano verso i banchi di ghiaccio in estate soprattutto per rimpinzarsi lungo il percorso, e in inverno fanno ritorno nelle più basse e calde acque tropicali, come quelle della Bahia de Samanà, per riprodursi. Le balene si nutrono di invertebrati e pesci, e consumano fino a una tonnellata e mezzo di cibo al giorno (l’equivalente di 12.000 Big Mac).

Continua a leggere

Cayo Levantado

CAYO-LEVANTADOSette chilometri a sud-est di Samana, vicino all’ingresso della Bahfa de Samana, c’è Cayo Levantado, isola che vanta una ricca vegetazione e almeno tre belle spiagge. Le spiagge sono abbastanza deserte di mattina e nel tardo pomeriggio, ma purtroppo autobus carichi di turisti provenienti dai resort più a nord le riempiono per gran parte della giornata.

Quest’isola collinosa è coperta quasi interamente di foresta tropicale attraversata da sentieri. Uno di questi sentieri conduce al promontorio sulla punta meridionale dell’isola, da dove si possono ammirare belle vedute della baia e della costa. Un altro sentiero porta a una spiaggia sul lato occidentale, protetta da una piccola baia. Qui, nonostante la prossimità dell’isola al mare aperto, soltanto calme onde si frangono sulla riva.

La Victoria Marine si può occupare del trasporto per e da Cayo Levantado al costo di circa US$20 solo andata.

Continua a leggere

Informazioni

informazioni utiliNon c’è un ufficio turistico in città. Se avete bisogno di informazioni, potete rivolgervi alla Victoria Marine (‘D’/fax 5382494, Il kim.beddall@usa.net). La proprietaria/direttrice Kim Beddall è molto bene informata sulle questioni concernenti Samana; per maggiori informazioni sulla sua agenzia turistica, v. Osservazione delle balene, più avanti.

Un isolato a ovest della Victoria Marine, ci sono un Banco Popular con bancomat e un ufficio Codetel, entrambi aperti dalle 8 alle 17 dal lunedì al sabato. Più avanti, a cinque minuti di cammino, si trova il CompuCenter Samana (‘8’ 5383146, Il andres.knecht@codetel.net.do), che offre l’accesso a internet ed è aperto dalle 9 alle 12.30 e dalle 15 alle 18 dallunedì al venerdì, dalle lO alle 12 e dalle 14 alle 16 nei fine settimana; il costo di 15 minuti di collegamento è di US$1. È prevista l’apertura di altre due banche a Samana entro la metà del 2002. Anche adesso, comunque, cambiare la valuta non è un problema.

Samanà

Situata sulla sponda settentrionale della baia omonima, Samana è una quieta cittadina con case dipinte a colori vivaci abbarbicate ai fianchi delle colline e un piccolo quartiere commerciale vicino al mare. Praticamente tutte le strutture sono rivolte a sud, verso la baia e le isolette di Cayos Linares e Vigia, proprio di fronte alla città. Qui, il mare ha un profumo sorprendentemente dolce, come dolce è la brezza che scende dalle colline, e rigogliose piante tropicali e maestose palme adornano gli spazi tra le case.

Arrivando al molo dal piccolo centro cittadino, superata la statale, si può avere l’impressione che, prima di trasformarsi gradualmente nella città di oggi, Samana dovesse essere soltanto un altro sonnacchioso villaggio di pescatori all’ombra di ondeggianti palme da cocco. Tuttavia, il vecchio adagio ‘L’abito non fa il monaco’ si dimostra un’altra volta veritiero, poiché la storia di Samana è tutto fuorché ordinaria.

pop_tainos

La città nacque attorno al 1750, quando gli Spagnoli fecero trasferire qui, e in altre nuove cittadine sparse per la repubblica, alcune famiglie dalle Canarie, nel tentativo di tenere lontani i Francesi e altri sgraditi espansionisti. La loro presenza si dimostrò però inefficace per fermare i colonialisti rivali. Nel corso dei successivi 100 anni, a turno Francesi, Inglesi e Haitiani riuscirono a sottrarre il dominio di Samana agli Spagnoli. I Francesi perché necessitavano delle risorse locali. I Britannici perché attribuivano a quest’area grande importanza strategica, essendo situata a poca distanza da altre grandi isole caraibiche. Infine, gli Haitiani perché ambivano a unire l’intera isola sotto la loro bandiera. Ogni volta, i vincitori vennero determinati da una guerra.

Continua a leggere